ACC Associazione Cardellino Campano

In casa nascondeva cardellini di specie «protetta»: denunciato bracconiere

Napoli – Cardellini nella trappola dei bracconieri. È stata un’operazione dei carabinieri di Caivano con la collaborazione del Wwf Italia a permettere il recupero di cinque esemplari, più un volatile ibrido, 5 gabbie per volatili e una rete da uccellagione, in casa di un 40enne del posto, già noto alle forze dell’ordine.

In seguito alla perquisizione dell’appartamento di via Salvemini, l’uomo di 41 anni è stato denunciato per detenzione di specie protetta. I volatili sono stati consegnati alla Facoltà di Veterinaria dell’Università di Napoli per successivi adempimenti.

Uno dei cardellini era stato legato con i piedi ad un rametto di albero per usarlo come richiamo per la cattura di uccelli simili. Tra mille sofferenze. Anche quest’ultimo era di specie protetta ed è stato liberato, insieme ad altri quattro esemplari in gabbia dalle guardie giurate del WWf unitamente ai carabinieri della locale tenenza.

All’arrivo delle guardie in località sant’Arcangelo, il bracconiere era appostato con il cardellino e altre apparecchiature elettroniche per la cattura illegale di cardellini. Gli uccelli, le gabbie e tutte le altre attrezzature illecite sono state sequestrate.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contattaci!